Marketing per negozi e piccole attività [PARTE 1]



Autore: Team Infor
Categoria: Web Marketing

 03022020-blog

Sei un imprenditore e ogni qualvolta senti il termine marketing non comprendi il significato del termine, spesso spiegato con troppa confusione senza arrivare al dunque? Proponiamo questo estratto, parte 1 di 3, contenente alcune semplici considerazioni. 

Ma cosa significa marketing?

Con il termine marketing ci si riferisce spesso a tanti concetti che finiscono per confondere il cliente finale. In fondo all’imprenditore interessa trovare un buon modo per promuovere la propria attività, in modo da attirare i clienti e crescere.

Il metodo e la modalità fa parte della strategia e spesso questa fase è preceduta da un’analisi.

Senza l’analisi si è fermi

L’analisi, della concorrenza e del mercato in generale, serve a capire quello che ci circonda al meglio. Ad esempio comprendere i punti di forza delle aziende concorrenti, oppure a capire i bisogni delle persone.

Facciamo un esempio: un titolare di un negozio di scarpe sportive non può non conoscere le mode del momento, non può trascurare i gusti degli sportivi, non può non seguire i principali campioni di sport per vedere che modelli di sneakers utilizzano e pubblicizzano.

Alla base di tutto vi è la conoscenza e lo studio: l’analisi.

Diamo per scontato che l’imprenditore conosca bene il suo settore perché giustamente ha già fatto un lavoro approfondito di studio. Il passo successivo consiste nell’esprimere il valore della propria azienda all’esterno. Questo passaggio si può identificare volgarmente con la parola pubblicità o promozione.

Una volta gli unici mezzi per veicolare questi concetti erano la televisione, la radio, i giornali, i volantini e il passaparola.

Perché?

La risposta è semplice: perché quelli erano i mezzi letti e consultati dalle persone. Non ve ne erano altri.

I mezzi di comunicazione nel 2020

L’evoluzione repentina dei mezzi di comunicazione ha portato alcune persone a considerare radio, televisioni e giornali mezzi ancora validi e convenienti per pubblicizzare la propria attività. Ma questo non corrisponde alla realtà.

Secondo gli ultimi dati le persone trascorrono molte più ore al giorno navigando in internet, utilizzare chat come whatsapp e telegram e guardare video su youtube/netflix ecc. Tra i giovani ad esempio, la televisione e i quotidiani non sono più un riferimento bensì preferiscono informarsi sui social media, dove sono nate numerose testate giornalistiche online (e dove numerosi quotidiani si sno spostati per convenienza).

Quindi è importante avere chiaro il proprio obiettivo, conoscere le abitudini e le preferenze del cliente e procedere per step, così da poter misurare i progressi di volta in volta.

Cosa significa fare marketing nella pratica?

Semplificando, fare marketing consiste nel comunicare i punti di forza della propria attività sui canali di comunicazione più idonei. Chiaramente esistono diversi metodi e strategie per seguire questo obiettivo e non tutti portano agli stessi risultati. Per questo motivo esistono figure professionali specializzate in questo ambito.

Ringraziandovi per la lettura vi anticipiamo la seconda parte dell’articolo, che sarà rivolta a scoprire i risultati a cui si può aspirare mediante l’attività di marketing digitale.

Se questo articolo ha chiarito alcuni aspeti e stuzzicato un po’ di curiosità siamo disponibili per un confronto senza impegno. CONTATTACI.





INFOR S.R.L. sospenderà le normali attività dal 10 al 21 Agosto.

Per tutto il mese di Agosto verranno svolte esclusivamente attività già programmate o urgenze facendone richiesta tramite:

VOCE 030 9937 107

EMAIL assistenza@infor.it

AREA RISERVATA: Clicca qui per accedere

X