Conseguenze sito web non aggiornato



Autore: Team Infor
Categoria: Servizi Web

 

Come abbiamo già anticipato nel post del blog 6 best practice per mantenere una maggiore sicurezza informatica aziendale, in questo articolo andiamo a illustrare i rischi di un sito web obsoleto e non aggiornato.

Cosa comporta la mancanta manutenzione e aggiornamento di un sito?

La maggior parte dei problemi riscontrati (malware, script, spam, …) è dovuta alla mancanza di aggiornamenti nel tempo. I prodotti tecnologici (siti web, programmi, sistemi operativi, …) necessitano di manutenzione e correzioni costanti per essere operativi a lungo termine, infatti se vengono trascurati non possono garantire la completa funzionalità.

Per quanto riguarda i siti web, una delle minacce principali è imputata agli hacker.

Si tratta di soggetti che hanno l’obiettivo di scovare i punti deboli nel codice di programmazione dei software.

Questi malintenzionati operano nell’illegalità e sfruttano le falle dei sistemi informatici, penetrando database o directory private, al fine di recuperare informazioni private e dati sensibili.

Solitamente un altro problema correlato è quello dello spam. Che riguarda perlopiù i server email ma anche i siti internet.

Qualora un pc di un dipendente venisse attaccato da un malware tramite il sito web (oppure con l’apertura di un allegato infetto), si potrebbe innescare un caso di spam a livello di server mail.

Segui questo articolo per saperne di più sullo spam email.

CLICCA QUI e contattaci senza impegno per richiedere un check-up gratuito.

Dall’introduzione del GDPR il responsabile della privacy aziendale è imputabile penalmente in caso di furto di dati sensibili.

Per ridurre al minimo il rischio è consigliato investire in sistemi di data protection avanzati e consulenze con tecnici preparati, in grado di istruire il personale aziendale con le procedure ideali per scongiurare la maggior parte dei rischi.

Come evitare malware e attacchi al sito web?

Date le premesse è necessario mantenere il sito web aggiornato all’ultima versione. Il passo successivo, non trascurabile, è installare un buon software dedicato alla sicurezza delle reti aziendali.