Il 2020 sarà l’anno del 5G?



Autore: Team Infor
Categoria: Business

 

news6

Come consuetudine ogni 10 anni assistiamo all’introduzione di nuove tecnologie che stravolgono le nostre abitudini.

Sembra che il 2020 sarà l’anno del 5G ovvero una rivoluzione in ambito di trasmissione di dati. Il 2010 ha portato la banda larga su smartphone, ora è la volta del 5G che promette di essere un salto evolutivo del sistema digitale attuale. Quali sono le qualità della nuova rete?

I punti di forza del 5G

L’aspetto più pubblicizzato del 5G è la velocità, che raggiungerà fino a 1 Gigabit. L’aspetto più interessante è però la latenza – per latenza si intende il tempo che due dispositivi impiegano per entrare in connessione – che scenderà dai 30 millisecondi del 4G a soli 2 millisecondi per il 5G. La riduzione drastica della latenza nelle connessioni 5G consentirà ai dispositivi (smartphone, sensori, sistemi in rete, …) di comunicare in tempo reale, rendendo così concrete le potenzialità dell’internet of things e consentire lo sviluppo di nuovi sistemi di integrazione tra software e hardware.

Alcuni impieghi di tale tecnologia spaziano dal campo medico a quello manifatturiero. I chirurghi potranno operare a distanza. Le città diventeranno smart city ovvero città intelligenti e interconnesse. I sistemi saranno integrati con sensori e dispositivi IoT per introdurre automatismi come i semafori adattivi in grado di tararsi secondo il traffico e ai cartelli stradali di comunicare con le auto.

Le auto saranno a guida autonoma e ogni movimento sarà frutto di interazioni tra sensori e dispositivi interconnessi. Anni fa collegare una stampante al computer di casa per stampare un documento era una novità. Oggi la novità è farsi accompagnare dalla propria auto a destinazione senza la necessità di toccare il volante.

news6-2

La relazione tra 5G e Internet delle Cose

Le reti 5G rappresentano la struttura alla base dell’internet delle cose, visto che sarà necessaria una rete in grado di trasferire una grande mole di dati. Il 5G grazie alla sua grande velocità e bassa latenza è ideale per creare reti di dati che comunicano in tempo reale.

Cosa sono le città intelligenti

Per città intelligente, in inglese smart city, si intende un insieme di strategie di pianificazione urbanistica volte all’ottimizzazione dei servizi pubblici, mettendo in relazione le infrastrutture grazie alle nuove tecnologie (mobilità, efficienza energetica, telecomunicazioni, informatica, ambiente) al fine di elevare la qualità della vita dei cittadini.

Un esempio di smart city

Alcuni elementi che caratterizzano le smart city sono i sensori. Si tratta di dispositivi in grado di comunicare tra loro mediante rete wifi, in grado di misurare diversi parametri per una gestione efficiente della città. I dati sono disponibili e accessibili alle autorità competenti in tempo reale.

Facendo un esempio, i cittadini possono monitorare il livello di inquinamento per una determinata zona/via e impostare allarmi automatici al superamento di determinati valori. Quasi ogni elemento può essere dotato di tali sensori e reso interconnesso. Ad esempio i bidoni della spazzatura invieranno un segnale appena prima di essere pieni.

Città intelligenti e gestione del traffico

C’è chi sostiene che i mezzi pubblici saranno il futuro del trasporto. A prescindere dal mezzo di locomozione, per le città intelligenti la gestione del traffico è fondamentale. Il 5G anche in questo caso è alla base della trasmissione dei dati.

Il traffico sarà monitorato in modo da stimare la viabilità in tempo reale e di conseguenza orientare la segnaletica e le luci dei semafori per ridurre al minimo la congestione stradale. Gli automobilisti riceveranno le informazioni direttamente nell’abitacolo, ad esempio per poter individuare un parcheggio libero senza doverlo cercare per minuti. Queste informazioni possono ridurre il traffico e l’inquinamento, migliorando la qualità della vita e rendendo le città più vivibili.

Sono evidenti le possibilità per creare queste reti intelligenti, solo il tempo ci mostrerà i progressi. Il 2020 sarà segnato dal 5G su larga scala? Restiamo in attesa di ulteriori sviluppi.

Vuoi saperne di più? CONTATTACI.





#iorestoacasa e tu?


LAVORA da casa,
PROTEGGI la salute e
MANTIENI la produttività aziendale.
RICHIEDI i fondi della Regione Lombardia.
CONTATTACI per una soluzione personalizzata.


Richiedi maggiori informazioni

X