Quanto rende alle PMI essere sui social?



Autore: Team Infor
Categoria: Business

 

news1

Le aziende europee che investono sul social network percepiscono benefici nell’acquisire clienti e nelle vendite. Nel corso del 2018 le applicazioni come Facebook, Instagram, WhatsApp e Messenger hanno contribuito a generare un fatturato di 208 miliardi di euro per le aziende europee.

Da una ricerca svolta da Copenaghen Economics in merito ai risultati ottenuti da un campione di 7.700 imprese attive nell’Unione europea, è emerso che nel 2019 utilizzare i servizi offerti da Facebook ha aiutato queste attività nel far conoscere la propria produzione a un pubblico sempre più grande. Circa 98 miliardi di euro sono derivati dalle esportazioni, di cui 58 miliardi di euro di merci sono stati spediti all’interno dell’Ue e i restanti 40 miliardi nel resto del mondo.

Dato interessante, 6 aziende su 10 hanno constatato che grazie alle app per cellulari sono riuscite ad abbassare i costi del marketing, a migliorare l’assistenza clienti e a entrare in nuovi mercati.

Cosa succede in Italia

L’impatto positivo si riflette anche sulle imprese residenti sul territorio italiano. Uno studio di Ipsos afferma che il 44% delle piccole e medie imprese ha tratto vantaggio dai social network. Si denota un incremento delle vendite sui mercati interno e internazionale. Mentre il 55% dei casi, Instagram viene usato per entrare in contatto con nuovi clienti e stringere rapporti di collaborazione.

Facebook Messenger e WhatsApp si rivelano un’opzione di valore per rafforzare la soddisfazione dei clienti, facilitando i processi di ricezione e risposta nel customer care.

Vuoi saperne di più? CONTATTACI.





INFOR S.R.L. sospenderà le normali attività dal 10 al 21 Agosto.

Per tutto il mese di Agosto verranno svolte esclusivamente attività già programmate o urgenze facendone richiesta tramite:

VOCE 030 9937 107

EMAIL assistenza@infor.it

AREA RISERVATA: Clicca qui per accedere

X