Fondi Camera di Commercio di Brescia



Autore: Team Infor
Categoria: Servizi Web

infor-camcom-2019

Investi con i Fondi della Camera di Commercio

Dal 9 Maggio 2019 il sito della Camera di Commercio di Brescia ha pubblicato il bando di contributo camerale 1904 da destinare alle aziende che investono nelle nuove tecnologie, nell’e-commerce e servizi digitali.

 Se sei interessato a risparmiare il 50% (fino a 2.500 € più premialità aggiuntiva) contattaci per saperne di più. Ricorda che hai tempo fino al 09/12/2019 per fare domanda.

 

Richiedi informazioni

 

Estratto del regolamento 1904

MISURA 1. Progettazione e realizzazione di siti web aziendali, anche di e-commerce, per lo

sviluppo di azioni di web marketing dei propri prodotti, anche attraverso social media marketing,

direct email marketing e mailing list.

Non possono ottenere il contributo le imprese già presenti su portali internet di vendita online che

realizzano implementazione o modifiche del sito e-commerce.

3. BENEFICIARI

Possono beneficiare dei contributi, a pena di esclusione, le imprese bresciane che:

rientrino nei criteri comunitari di definizione di micro e PMI, in vigore al momento della

concessione, stabilita nell’Allegato I del Regolamento (CE) n. 651/2014 della Commissione del

17 giugno 2014, nonché nei limiti dimensionali stabiliti per settore economico di

appartenenza:

industria: con numero di dipendenti non superiore a 70;

commercio e pubblici esercizi: con numero di dipendenti non superiore a 20;

servizi: con numero di dipendenti non superiore a 25;

turismo: con numero di dipendenti non superiore a 50;

abbiano sede legale e/o unità operativa nella provincia di Brescia, siano iscritte al Registro

delle Imprese ed in regola con la denuncia di inizio dell’attività ed al Rea (Repertorio

economico amministrativo) dell’ente camerale bresciano

siano in possesso di qualifica artigiana, ove previsto;

siano in regola con i contributi dovuti agli Enti previdenziali (DURC regolare);

siano in regola, e nell’esatta misura, con il pagamento del diritto annuale camerale, con le modalità

e secondo le disposizioni normative vigenti, anche posteriormente all’invio on line della domanda di

contributo, a condizione che la regolarizzazione:

◦ riguardi i 10 anni precedenti;

sia comprensiva del pagamento delle sanzioni e degli eventuali interessi, e dimostrata

mediante la trasmissione della documentazione relativa al pagamento.

In caso di mancata regolarizzazione – su richiesta dell’Ufficio Promozione Imprese e Territorio

camerale – l’impresa sarà esclusa dal contributo;

non abbiano ricevuto e successivamente non rimborsato, o depositato in un conto bloccato, aiuti

pubblici concessi in violazione dell’obbligo di notifica ai sensi del Trattato CE o incompatibili con lo

stesso;

abbiano legali rappresentanti, amministratori (con o senza poteri di rappresentanza) e soci

per i quali non sussistano cause di divieto, di decadenza, di sospensione previste dall’art. 67 D.lgs.

6 settembre 2011, n.159 (Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove

disposizioni in materia di documentazione antimafia). I soggetti sottoposti alla verifica antimafia

sono quelli indicati nell’art. 84 del D.lgs. 6 settembre 2011, n. 159;

non siano soggette ad amministrazione controllata, a concordato preventivo o a fallimento;

rispettino il Regolamento (UE) n. 1407 della Commissione del 18.12.2013 (Regime De Minimis),

vigente fino al 3.12.2020, o il Regolamento (UE) n. 651/2014 (per il bando formazione);

rispettino i criteri sopraelencati sia al momento della presentazione della domanda, sia nel

periodo di validità stabilito dal bando (2.1.2019-31.12.2019) e comunque fino al momento

dell’erogazione del contributo;

abbiano assolto gli obblighi

5.ENTITA’ DEL CONTRIBUTO

Il contributo concedibile è pari alla misura del 50% del costo sostenuto (al netto di I.V.A.) nel periodo

2.1.2019 – 31.12.2019.

Il contributo massimo è di Euro 2.500,00 per ogni impresa.

La spesa minima ammissibile è di euro 1.000,00.

6. PREMIALITA’ AGGIUNTIVA AL CONTRIBUTO – RATING DI LEGALITA’

Nel rispetto dell’art. 4 del D. Lgs. 31 marzo 1998, n. 123, attuato con il Decreto del Ministero delle

Finanze n. 57 del 20.2.2014, in vigore dal giorno 8.4.2014, viene determinata nella misura di €

18.000 (3% del fondo stanziato) la riserva di risorse destinata alle imprese richiedenti, in possesso

del rating di legalità. Nell’ambito di tale riserva sono riconosciute le seguenti premialità:

a) possesso di 1 stella di rating – premialità di € 150,00,

b) possesso di 2 stelle di rating – premialità di € 300,00,

c) possesso di 3 stelle di rating – premialità di € 500,00.

 

Contattaci ora

 

Scopri tutte le informazioni consultando la documentazione ufficiale del bando 1904 della Camera di Commercio di Brescia.